News

Premiata la Campagna Maculopatia 2018

Premio speciale “Eccellenze italiane” a questa importante iniziativa di prevenzione

La Campagna Nazionale di Prevenzione e Diagnosi della Maculopatia, promossa tra il 29 gennaio e il 23 febbraio 2018, dal Centro Ambrosiano Oftalmico (CAMO) e dall’Ospedale San Raffaele di Milano, ha ricevuto il Premio Speciale Nutraceutici, conferito nell’ambito del contest “Le Eccellenze dell’Informazione Scientifica e la Centralità del Paziente”.
Con il patrocinio della FNOMCeO il Premio “Le Eccellenze dell’Informazione Scientifica e la Centralità del Paziente”, è giunto alla sua seconda edizione, con il supporto di Mercurio Group.
L’assegnazione dei riconoscimenti viene demandata ai Medici, tramite una survey online, validata da un board costituito da ricercatori, medici, professori, top manager dell’industria farmaceutica e istituzioni.
La manifestazione ha come obiettivo valorizzare il ruolo sociale di una informazione scientifica che sia corretta, etica e tempestiva.
In questo contesto la campagna Maculopatie 2018 presentava tutti i numeri per vincere: venti i Centri coinvolti tra Presidi ospedalieri e Cliniche Universitarie, distribuiti su tutto il territorio nazionale, che per circa un mese, hanno messo a disposizione della popolazione équipe di specialisti per una visita gratuita attraverso cui diagnosticare la presenza di qualsiasi forma di maculopatia, ed eventualmente suggerire le opportune terapie.
SIFI ha supportato attivamente questa campagna nel quadro del suo costante impegno a sostegno della prevenzione oculare, a cui abbina l’offerta di una gamma completa di integratori mirati ad assicurare il corretto apporto nutrizionale, fondamentale per assicurare la salute della retina.
I risultati delle campagna Maculopatie sono stati presentati nel corso di una conferenza stampa, svoltasi lo scorso 30 maggio all’Hotel Four Seasons di Milano.
Il professor Francesco Bandello, direttore della Clinica Oculistica dell’Università Vita-Salute-Istituto Scientifico San Raffaele di Milano e il Dottor Lucio Buratto, direttore scientifico del Centro Ambrosiano Oftalmico (Camo) hanno esposto ai giornalisti intervenuti i risultati di questa importante iniziativa di prevenzione.
Sono stati effettuati complessivamente 2.856 esami e diagnosticate 424 maculopatie: numeri allarmanti che confermano l’importanza del binomio informazione-prevenzione per gestire al meglio patologie oculari che oggi possono essere diagnosticate precocemente e gestite in modo da preservare al meglio la funzione visiva anche in caso di patologie oculari degenerative.

Condividi
Valuta
Pubblicato il
martedì, 3 luglio 2018
Argomento
Retina