News

Fumo passivo: una grave minaccia per gli occhi dei bambini

Nuovi dati confermano i danni retinici a cui sono esposti.

Il fumo di tabacco di sigaretta, sigaro o pipe espone ad un maggior rischio di patologie a carico degli apparati polmonari e cardiaco e allo sviluppo di tumori, ma costituisce anche una grave minaccia per la salute dei nostri occhi.
Anche il fumo passivo rappresenta un importante fattore di rischio, non solo per gli occhi degli adulti, ma anche e soprattutto per quelli dei bambini.
I dati di uno studio pubblicato su JAMA Ophthalmology dimostrano che nei bambini l’esposizione al fumo passivo è associata ad assottigliamento coroideale, con un effetto dose-dipendente.
Lo studio è stato condotto su 1.400 bambini, d’età compresa tra 6 e 8 anni, residenti a Hong Kong, una regione in cui fumare nelle aree pubbliche è vietato sin dal 2007, quindi da più di un decennio.
Lo spessore della coroide dei bambini reclutati nello studio è stato misurato tramite tomografia ottica a radiazione coerente, mentre le informazioni riguardo all’esposizione al fumo passivo sono state raccolte grazie a un questionario somministrato ai genitori.
Dei bambini partecipanti, 941 (il 67,2%) non erano stati esposti a fumo passivo, mentre 459 (il 32,8%) aveva almeno un fumatore in famiglia. Tenendo conto di fattori di correzione, quali l’età, il sesso, l’indice di massa corporea, la lunghezza assiale e il peso alla nascita, il gruppo di bambini con esposizione al fumo passivo presentava una coroide più sottile rispetto ai bambini del gruppo non esposto al fumo, con una differenza che andava da 6,4 µm a 8,3 µm a seconda del punto di misurazione.
In parallelo l’assottigliamento coroideale aumentava in modo proporzionale al numero di familiari fumatori e alla più prolungata esposizione al fumo passivo.
Questi risultati confermano i rischi potenziali del fumo passivo su salute e sviluppo oculare dei bambini, ed in particolare che le esposizioni della prima infanzia sono associate a precoci alterazioni vascolari della retina.
Rilevare danni oculari in bambini di appena 6 anni è alquanto inquietante, dal momento che finora la maggior parte degli studi avevano analizzato patologie oculari che possono insorgere col passare degli anni negli adulti fumatori, sia attivi che passivi.
Riportiamo una sintesi delle patologie oculari per le quali il fumo è stato individuate come fattore di rischio:
– Dry eye
– Cataratta
– DMLE (Degenerazione Maculare legata all’Età)
– Retinopatia diabetica
– Glaucoma e patologie a carico del nervo ottico.

Una raccomandazione importante riguarda, poi, le donne in gravidanza che dovrebbero innanzitutto evitare il fumo attivo, ma anche l’esposizione al fumo passivo, poiché durante la gestazione le sostanze nocive assorbite dalla madre passano anche al feto.

Fonte
Yuan N, Li J, Tang S et al. Association of Secondhand Smoking Exposure With Choroidal Thinning in Children Aged 6 to 8 Years: The Hong Kong Children Eye Study. JAMA Ophthalmol. 2019 Oct 17:1-9.

Condividi
Valuta
Pubblicato il
venerdì, 29 Novembre 2019
Argomento
Retina