News

Aflibercept: i dati clinici di VIEW 1 e VIEW 2

Pubblicati i dati ad un anno dei due studi multicentrici in doppio cieco VIEW 1 e VIEW 2 (totale pz=2.419), relativi al nuovo farmaco anti-VEGF e anti-PIGF Aflibercept (Eylea®) nella terapia della DMLE umida.
I risultati dimostrano che, dopo tre dosi mensili iniziali, un’iniezione intravitreale di aflibercept 2 mg effettuata ogni due mesi è efficace quanto un’iniezione mensile di ranibizumab nel contenere la perdita del visus al di sotto delle 15 lettere.
Le reazioni avverse più frequenti (?5%) sono state: emorragie congiuntivali, dolore oculare, cataratta, distacco del vitreo, miodesopsie e incremento della pressione oculare.
Il profilo di sicurezza del nuovo farmaco è risultato analogo a quello del ranibizumab, anche per quanto concerne l’incidenza di eventi cardiovascolari.
I vantaggi della somministrazione bimestrale di aflibercept potrebbero essere: la riduzione del rischio rispetto all’iniezione intravitreale ogni 4 settimane e dei connessi costi di monitoraggio mensile.
Vedi l’articolo pubblicato su Ophthalmology di ottobre 2012.

Condividi
Valuta
Pubblicato il
lunedì, 15 Dicembre 2014
Argomento
Retina

  C’è molto di più per te se ti iscrivi qui

Mandaci i tuoi commenti, le tue richieste e le tue proposte per arricchire i contenuti del nostro portale.