News

Glaucoma e H. pylori: novità per i pazienti

Dimostrato il nesso tra glaucoma primario ad angolo aperto,  malattia di Alzheimer e infezione da Helicobacter Pylori.

Novità sul fronte delle patologie neurodegenerative da una ricerca, pubblicata sul numero di marzo del BMC Ophthalmology, in cui è stato preso in esame il nesso tra glaucoma primario ad angolo aperto (POAG), forme di demenza (innanzitutto la malattia di Alzheimer) e infezione da Helicobacter Pylori.
Per comprendere in pieno l’importanza di questi risultati si deve tenere conto di alcuni dati preliminari.
Il POAG costituisce oggi la seconda causa di cecità al mondo, mentre la malattia di Alzheimer è una delle principali cause di demenza e colpisce più di 30 milioni di persone nel mondo. Ha un’incidenza crescente e si stima che il numero di malati possa raggiungere i 100 milioni nel 2050.
L’Helicobacter pylori è un batterio Gram-negativo, molto diffuso, che si trova nello stomaco. È stato dimostrato che può determinare una risposta infiammatoria (gastrite) alterando il pH dello stomaco e secernendo proteasi e VacA. È anche implicato nello sviluppo dell’ulcera gastroduodenale, del cancro dello stomaco, del linfoma MALT e del cancro del colon-retto.
Da tempo si era ipotizzato un nesso tra le due patologie neurodegenerative e tra esse e l’infezione da H. pylori, sia sul piano epidemiologico che su quello eziologico. Mentre gli studi precedenti erano pervenuti a risultati contraddittori, la nuova ricerca ha confermato l’ipotesi da testare.
Lo studio è stato condotto presso il Dipartimento di Oftalmologia dell’Hippokrateion General Hospital di Tessalonica (Grecia), da un’équipe guidata dal dott. Fani Tsolaki, ed ha coinvolto 156 partecipanti, 60 dei quali affetti da demenza e 35 da POAG.
Gli Autori hanno scoperto una serie di correlazioni positive:

  1. l’infezione da H. pylori ricorre più frequentemente nei pazienti con patologie neurodegenerative: nel 68,33% nei pazienti con demenza rispetto al 45,16% dei gruppo di controllo.
  2. La malattia glaucomatosa è più frequente nei pazienti con demenza rispetto al gruppo di controllo (16,66% vs. 0%).
  3. La demenza è più frequente nei pazienti con glaucoma rispetto al gruppo di controllo (16,66% vs. 0%).

La correlazione positiva tra le due patologie neurodegenerative e l’infezione da H. pylori, dimostrata in questo studio, può avere importanti applicazioni pratiche per i pazienti nell’immediato futuro. Sarebbe innanzitutto opportuno promuovere l’eradicazione dell’infezione da H. pylori come misura di prevenzione nei confronti di demenza e glaucoma.
Si può anche ipotizzare di istaurare una routine diagnostica di esami per il glaucoma nei pazienti affetti da demenza e per la demenza nei pazienti affetti da glaucoma, il che potrebbe avere un impatto positivo sulla qualità di vita di questi pazienti.

Per approfondimenti leggi l’articolo del BMG in integrale

Condividi
Valuta
Pubblicato il
mercoledì, 8 aprile 2015
Argomento
Glaucoma