News

Mangiare cioccolato può avere effetti positivi sull’acuità visiva

Buone notizie per gli amanti del cioccolato.

Mangiare molta cioccolata può avere qualche controindicazione sul piano dell’introito calorico, ma sono noti da tempo gli effetti positivi su pressione sanguigna, umore e capacità cognitiva a breve. Poco si sapeva, invece, in merito agli effetti dell’assunzione di cioccolato sulla performance visiva.
Le buone notizie arrivano da uno studio pubblicato ad aprile 2018 su JAMA Ophthalmology, in cui il dott. Jeff Rabin e il suo staff di ricercatori della “Rosenberg School of Optometry” di San Antonio, Texas (USA), hanno messo a confronto gli effetti sull’acuità visiva e sulla sensibilità al contrasto del consumo di cioccolato fondente rispetto a quelli del cioccolato al latte.
Lo studio clinico, trasversale, randomizzato, ha coinvolto 30 adulti senza pregresse patologie oculari e il risultato è stato focalizzato sugli effetti a breve termine: due ore dall’assunzione.
Il risultato complessivo è stato che, dopo due ore, l’assunzione di una barretta di cioccolato fondente determina lievi miglioramenti dell’acuità visiva rispetto all’assunzione dello stesso quantitativo di cioccolata al latte: in dettaglio: 0,22 logMAR, circa 20/12, nel gruppo che aveva assunto cioccolato fondente vs 0,18 logMAR, circa 20/15, in quello che aveva assunto cioccolato fondente.
Con il cioccolato fondente si registrava anche un maggiore aumento della sensibilità al contrasto. È interessante osservare che l’effetto era più marcato per la sensibilità al contrasto per caratteri piccoli, mentre era meno accentuato nel caso di caratteri grandi.
Per gli effetti a lungo termine su entrambi i parametri visivi saranno necessari ulteriori studi.

Referenze
Rabin JC, et al. Effects of Milk vs Dark Chocolate Consumption on Visual Acuity and Contrast Sensitivity Within 2 Hours. A Randomized Clinical Trial. JAMA Ophthalmol. 2018; doi:10.1001/jamaophthalmol.2018.0978.

Condividi
Valuta
Pubblicato il
venerdì, 18 maggio 2018
Argomento
Cecità e Ipovisione