News

Arriva la bolletta in Braille per luce e gas

Dall’inizio del 2019 è possibile riceverla presentando un’apposita richiesta

Destinatari dell’operazione: i 25 mila non vedenti che leggono il Braille, su un totale di circa 100 mila persone con menomazione visiva presenti nel nostro paese.
Dal 1° gennaio 2019 con la Legge di Bilancio 2018 l’obbligo di fattura elettronica è infatti esteso a tutti i clienti, ma la notizia di particolare interesse è che anche i clienti non-vedenti potranno leggere la loro bolletta grazie all’invio della stessa in Braille.
La bolletta in Braille sarà intestata ed inviata, senza nessun costo aggiuntivo, al titolare della fornitura elettrica per rispondere alle esigenze dello stesso o a quelle di un familiare non vedente. Anche la bolletta in Braille riporterà tutte le informazioni sui consumi nonché i numeri utili.
Il progetto si inserisce nel quadro delle iniziative che il mondo delle aziende riserva alle persone costrette a convivere ogni giorno con una disabilità, più o meno grave.
Per richiederla si dovrà, insieme ad un familiare o conoscente, riempire l’apposito modulo, e chi avrà una tecnologia assistiva per leggere il PDF potrà anche chiedere la bolletta online. Una guida alla lettura della bolletta è disponibile all’indirizzo web https://luce-gas.it/guida/bolletta

Bisogna sapere che:
– Le bollette vengono sovrastampate contestualmente in linguaggio Braille (vengono tradotte le parti più significative) e messe in rilievo, al fine di consentire un’agevole lettura, anche da parte di terzi e di accompagnatori
– Il servizio è gratuito, non sono previsti costi aggiuntivi
– Verrà applicata l’IVA al 10% anziché al 22%.

Un’altra buona notizia concerne le agevolazioni per non vedenti e non udenti  in ambito telefonia previste da uno dei provider di servizi telefonici: Fastweb, che in ottemperanza a quanto previsto dalla Delibera AGCom n. 46/17/CONS, ha previsto offerte dedicate ai non udenti e non vedenti, sia per servizi di rete fissa voce e dati e solo dati che per servizi di rete mobile, con condizioni economiche agevolate.
Per usufruire delle agevolazioni economiche è necessario appartenere alle categorie individuate dalla legge n. 381 del 1970 s.m.i. (utenti sordi) e dalla legge n. 138 del 2001 (utenti ciechi).
Per ulteriori approfondimenti sull’utilizzo dei plafond disponibili è possibile consultare le pagine dedicate alle offerte Fastweb, nonché la pagina “Trasparenza Tariffaria” nella quale sono pubblicate anche le schede trasparenza delle singole offerte di rete fissa e mobile. La richiesta sarà gestita nel più breve tempo possibile e comunque entro 30 giorni lavorativi dalla presentazione della domanda completa della documentazione medica richiesta.

Condividi
Valuta
Pubblicato il
mercoledì, 16 Ottobre 2019
Argomento
Cecità e Ipovisione