News

Dry eye sotto l’obiettivo del DEWS II

Torna il workshop scientifico con tutte le novità dalla ricerca e dal mondo clinico.

A 10 anni di distanza dal primo appuntamento, il DEWS I (2007), la Tear Film & Ocular Surface Society (TFOS™) ha promosso un secondo workshop internazionale sul Dry Eye il DEWS II (Dry Eye Workshop) che coinvolgerà i principali esperti mondiali, il mondo della ricerca e le aziende che operano nell’ambito dell’Eye Care.
Il workshop ha come obiettivo un “consensus” relativamente all’aggiornamento della definizione, classificazione e diagnosi del dry eye e dell’eziologia, meccanismo d’insorgenza, distribuzione e impatto globale di questa patologia in modo da poterne indirizzare sempre meglio gestione e terapia.
Si stima che circa un quarto della popolazione mondiale presenti almeno i primi segni o sintomi di dry eye e questa percentuale sale decisamente nell’ambito di gruppi fisiologicamente più esposti, quali le donne in menopausa. L’incidenza del dry eye e delle varie manifestazioni di secchezza oculare è indubbiamente destinata ad aumentare nei prossimi anni in relazione innanzitutto all’aumento della durata media della vita e al correlato invecchiamento della popolazione. Sono in crescita anche altri fattori di rischio, quali l’incidenza del diabete e il protratto utilizzo di device digitali.
Nel 2007 il primo DEWS ha condotto ad un report onnicomprensivo che è stato pubblicato sulla rivista scientifica The Ocular Surface ed ha svolto un importante funzione di stimolo per la ricerca in ambito Dry Eye. Il report con cui si concluderà il DEWS II sarà pubblicato non prima dell’inizio del 2017. Alcuni risultati preliminari verranno, però, anticipati al Congresso TFOS, che si terrà a Montpellier (Francia) dal 7 al 10 settembre 2016.
Le principali aziende dell’Eye care sono attivamente coinvolte in questa iniziativa e, tra questi sponsor, SIFI è particolarmente interessata ai risultati della ricerca di frontiera su questa patologia da cui potranno arrivare risposte ai bisogni dei pazienti affetti da dry eye e da altri disturbi della superficie oculare.

Per maggiori informazioni visita il sito www.tfos2016.org

 

Condividi
Valuta
Pubblicato il
venerdì, 24 giugno 2016
Argomento
Dry Eye