articoli

OCCHIO SECCO – INFOGRAFICA N. 2

L'utilizzo sempre più frequente e prolungato di dispositivi digitali ha un impatto negativo sulla salute della superficie oculare

In questo secondo appuntamento dedicato alla sindrome dell’occhio secco, approfondiamo la DES (digital eye strain) ovvero l’insieme di fastidi oculari e visivi, che possono insorgere in conseguenza dell’utilizzo prolungato dei computer e degli altri dispositivi digitali. 

La sindrome dell’occhio secco è un problema in crescita in tutto il mondo ed in tutte le fasce d’età,  anche fra i bambini e adolescenti, e l’Organizzazione Mondiale della Sanità lo ha recentemente definito come una patologia tra le più ignorate e sottovalutate dell’epoca moderna.

Nell’ultimi venti anni, e soprattutto dopo il lancio nel 2007 del primo iphone, abbiamo assistito ad una vera e propria rivoluzione nelle nostre attività quotidiane, sia lavorative che di svago: l’utilizzo dei dispositivi digitali è andato occupando porzioni sempre crescenti della nostra giornata.
Desktop, laptop, tablet e smartphone si usano ormai in tutto il mondo e sono diventati indispensabili per ogni attività, in ogni fascia di età e praticamente senza sosta.

Ecco perché oggi parliamo della Digital Eye Strain, un fenomeno oculare in forte crescita che non deve essere sottovalutato

Appuntamento a martedì prossimo per la successiva infografica.

Vedi anche: Occhio secco –  Infografica n.1