articoli

Distacco di retina: cosa è e quali sono le cause

Cosa è?

Tra le molte problematiche che possono colpire l’apparato visivo, il distacco di retina è una delle più comuni cause di improvvisa perdita della vista. Il distacco retinico si verifica quando la retina, ovvero la membrana oculare responsabile della visione, si separa fisicamente dallo strato sottostante (la coroide) al quale è normalmente aderente e che è responsabile dell’irrorazione sanguigna. Questa grave problematica può colpire chiunque e verificarsi a qualunque età. Tuttavia, se diagnosticato in tempo, il distacco retinico è una condizione reversibile dalla quale si può anche avere unrecupero visivo.

 Patofisiologia

Il distacco di retina dalla sua allocazione di base inizialmente può interessare una piccola area per estendersi successivamente a tutta la retina coinvolgendo anche la porzione centrale, la macula. In linea generale, la causa più frequente di distacco retinico è dovuta a delle lacerazioni all’interno della retina che possono comparire come conseguenza di altre condizioni, quali:

-traumi oculari;

– miopia avanzata;

– storia familiare di distacco di retina;

– conseguenza di interventi chirurgici oculari come quelli da cataratta.

Inoltre, alcune patologie come la retinopatia diabetica, una complicanza oculare del diabete, possono comportare un distacco retinico.

 

Sintomi

Il distacco della retina non è una condizione dolorosa. Il soggetto affetto da distacco retinico avverte inizialmente la comparsa di corpi mobili che fluttuano nel campo visivo, vista poco nitida, lampi di luce improvvisi ed abbaglianti per poi andare incontro, nella fase finale, alla perdita della vista.

 

Diagnosi

Una diagnosi tempestiva è essenziale per riparare il distacco retinico ed evitare la perdita irreversibile della vista. La diagnosi viene effettuata dal Medico Specialista il quale sottoporrà il paziente ad un’attenta valutazione clinica oculare. Generalmente, in presenza di distacco retinico, un esame eseguito con l’oftalmoscopio è sufficiente per una corretta diagnosi. In alcuni casi, invece, è necessario ricorrere anche ad esame ecografici.

 

Trattamento

Il distacco retinico può essere trattato diversamente in base alla causa scatenante: con la terapia farmacologica se a causarlo è la fuoriuscita o l’accumulo di liquidi, come nel caso della retinopatia diabetica; con un intervento chirurgico se si verifica in seguito a lacerazioni retiniche. La terapia farmacologica prevede l’uso di farmaci corticosteroidei o inibitori del sistema immunitario. Gli interventi chirurgici, invece, prevedono in linea di massima la chirurgia laser o la vitrectomia.

 

Fonte

Stewart MW et al. Current management of diabetic tractional retinal detachments. Indian Journal of Ophthalmology. Vol 66 Issue 12. 2018

 

Condividi
Valuta
Pubblicato il
sabato, 22 Dicembre 2018
Argomento
Retina