News

Internet e ipovisione: il Premio Horizon 2018

Dall’Europa una sfida per rendere internet accessibile a ciechi e ipovedenti.

 

 

Il 4 gennaio si celebra ogni anno il World Braille Day, che ricorda la data di nascita di Louis Braille, inventore dell’alfabeto, che da lui prese il nome e che viene utilizzato dalle persone con deficit visivo per leggere e scrivere.
Oggi, però, molti ipovedenti non si servono solamente dell’alfabeto Braille per comunicare, ma di applicazioni che convertono i testi scritti in espressioni vocali o di tastiere specializzate. Con la rivoluzione digitale, inoltre, la comunicazione è diventata sempre più “visiva”: internet è infatti ricchissimo di video, di grafica e di altri contenuti multimediali, che gli ipovedenti non sempre riescono a fruire pienamente.
Oggi solo in Europa sono circa 30 milioni gli ipovedenti che necessitano di assistenza per accedere ai contenuti digitali.
Questo problema è destinato nel futuro prossimo a diventare sempre più acuto man mano che la rivoluzione digitale progredisce e, nel frattempo, aumenta l’età media della popolazione.
I display tattili adattivi costituiscono in questo ambito la prossima frontiera della comunicazione, poiché consentono di percepire testi e grafica attraverso il tatto: si può quindi “sentire” internet!
Un display tattile può anche essere di grande aiuto per consentire alle persone con deficit visivo la percezione del contesto spaziale circostante ed inoltre può aiutarle a svolgere in autonomia tutte le loro attività quotidiane. Oltre a questa importante funzione di inclusione sociale, questi device potrebbero servire a supportare la formazione e la crescita culturale degli studenti ciechi e facilitare la soluzione delle problematiche connesse all’impiego lavorativo di persone con deficit visivi.
Proprio per rispondere a questa esigenza la Commissione dell’Unione Europea ha stabilito di bandire per il 2018 il premio “Horizon”.
L’importo complessivo del premio è di 3 milioni di euro, da assegnare a device portatili, di costo contenuto, in grado di accedere a internet, dotati di un display tattile che possa convertire i contenuti digitali in braille e grafica tattile.

Le candidature possono essere presentata dal 17 al 27 novembre 2018 a questo indirizzo http://europa.eu/!Qv46Mp

Condividi
Tweet about this on TwitterShare on Facebook
Valuta
Pubblicato da
Editore - venerdì, 5 gennaio 2018
Argomento
Cecità e Ipovisione