articoli

Prendiamoci cura del nostro sguardo

Una appropriata igiene oculare quotidiana è la migliore alleata della salute dei nostri occhi.

Gli occhi sono un bene prezioso che ci mette in contatto con il mondo ed è essenziale per godere in pieno dei colori, della luce e di tutte le cose belle della vita. Non tutti, però, sono pienamente consapevoli delle tante necessità e dei pericoli che potrebbero minacciarne la salute.
Molte persone utilizzano le lenti a contatto e quasi tutte le donne truccano i loro occhi con i cosmetici, ma quanti sanno che in questi casi detergerli ogni giorno accuratamente e delicatamente è indispensabile per mantenerli sani, sia a casa che quando siamo in viaggio?
Inoltre tutti noi utilizziamo smartphone, PC e tablet e spesso stiamo molte ore a fissare questi dispositivi digitali, compagni inseparabili della nostra vita quotidiana. Quest’uso protratto spesso diventa causa di stanchezza visiva, occhi rossi, bruciore e sensazione di secchezza oculare.
Vediamo di sintetizzare per i nostri lettori alcune informazioni importanti.

Igiene oculare: perché è così necessaria?
Touching eye
Cominciamo innanzitutto col chiarire che la superficie dei nostri occhi e le nostre palpebre sono ad alto rischio di contaminazione e proliferazione di batteri ed altri microrganismi.
Questa condizione di vulnerabilità è connessa ad una serie di fattori, primo tra tutti la natura prevalentemente acquosa del microambiente delle palpebre e della superficie oculare.
Spesso, inoltre, si può determinare la presenza di secrezioni troppo grasse o viscose, che vanno ad ostruire parzialmente o completamente le ghiandole di Meibomio, importantissime nel corretto equilibrio del film lacrimale che riveste, nutre e protegge la superficie dei nostri occhi.
Piccole croste e sostanze cheratinizzate, dovute al normale ricambio cellulare possono poi accumularsi sulle ciglia e sui margini palpebrali.

Qualche consiglio
Purtroppo il solo lavaggio con acqua e sapone non assicura una pulizia efficace del margine palpebrale.
Inoltre l’utilizzo di cotone bagnato o di dischetti non specifici può comportare fastidi e irritazione derivanti dai microfilamenti rilasciati dal cotone o dalla superficie dei dischetti troppo ruvida, e quindi irritante, o troppo liscia, e quindi non accuratamente detergente.
È consigliabile, piuttosto, l’utilizzo di specifiche salviette sterili monouso, prive di parabeni e profumi, più adatte all’igiene perioculare quotidiana.
Le salviette sterili, opportunamente raffreddate in frigorifero, possono anche servire per lenire il discomfort dovuto all’utilizzo prolungato di smartphone, PC e tablet.
Bimbo - occhiNel caso di bambini e soprattutto dei neonati, che non hanno ancora pienamente sviluppato i sistemi di autodifesa naturale, un’accurata pulizia perioculare è ancora più importante per rimuovere le secrezioni mucose congiuntivali, che spesso, soprattutto al mattino, sono presenti su palpebre e ciglia causando irritazione della delicata cute del neonato.
Inoltre, nel neonato praticare delicati massaggi con salviette sterili specifiche, oltre che procurare una sensazione di benessere, può agevolare la corretta canalizzazione del dotto naso-lacrimale.
Se poi l’oculista ha diagnosticato una congiuntivite, una blefarite, o un’altra malattia oculare infettiva o infiammatoria esterna, è consigliabile pulire accuratamente il bordo palpebrale per rimuovere eventuali detriti alla base delle ciglia in modo da favorirne la guarigione, prevenire il cronicizzarsi o l’aggravarsi dell’infezione.
In caso di orzaiolo o calazio, per favorirne la risoluzione può essere utile il ricorso ad impacchi caldi (T 40° per 5 minuti) con salviette sterili o compresse calde, massaggiando delicatamente le palpebre.
Infine nei pazienti che devono subire un intervento agli occhi, sia nel pre- che nel post-operatorio, un’accurata pulizia perioculare è assolutamente indispensabile, per preparare la zona interessata all’intervento chirurgico e per prevenire complicanze infettive post-operatorie con una adeguata igiene perioculare tra una medicazione e l’altra.
In tutti i casi in cui è necessaria un’appropriata igiene della zona perioculare è disponibile in farmacia la nuova linea Klimì di salviette detergenti monouso sterili, prive di profumi e parabeni.
La linea Klimì comprende tre diversi dispositivi medici: Klimì Med, Klimì Daily e Klimì Baby, specificamente studiati per l’igiene anche quotidiana ed il ripristino delle condizioni fisiologiche della zona perioculare degli adulti e dei bambini.
Klimì Med è in particolare specificatamente studiato per l’igiene della zona perioculare in caso di processi flogistici e infettivi a carico dell’occhio e/o delle palpebre ed anche in associazione alla terapia medica prima e dopo ogni intervento chirurgico agli occhi.

 

Condividi
Valuta
Pubblicato il
giovedì, 12 maggio 2016
Argomento
Discomfort Oculare