articoli

IOL EDOF con tecnologia wavefront

Nell’esperienza del Dott. Andrea Bedei, esperto di chirurgia della cataratta refrattiva e responsabile dell’U.O. di Oculistica della Casa di Cura S. Camillo di Forte dei Marmi.

Il dott. Andrea Bedei, insieme alle dott.sse  Laura Castellini e Alessia Pietrelli, ha analizzato l’esperienza di impianti con la Mini WELL di SIFI.  Questa lente intraoculare sfrutta la multifocalità connessa all’induzione di un’aberrazione sferica controllata per ampliare la profondità di fuoco (Wavefront technology).
La Mini WELL è una IOL EDOF  (Extended Depth of Focus). Le EDOF sono lenti intraoculari  caratterizzate dalla creazione di un unico fuoco continuo, che dovrebbe permettere una visione di alta qualità a tutte le distanze riducendo al minimo le disfotopsie. Attorno a queste lenti si è creato subito un notevole interesse, tanto che l’American Academy of Ophthalmology ha creato una task force di esperti che ha individuato i criteri necessari a definire una lente intraoculare a profondità di fuoco, fra cui una acuità visiva per lontano con la migliore correzione (BCDVA) paragonabile a quella di una IOL monofocale ed un acuità visiva a 66 cm con la migliore correzione per lontano (BCDIVA) di almeno 8/10 nel 50% degli occhi impiantati.
Questo tipo di lenti intraoculari può essere utilizzato in un’ampia varietà di pazienti in quanto permette una buona indipendenza dagli occhiali per gran parte delle attività quotidiane, guida, uso del computer e del cellulare senza creare quei fastidiosi disturbi ottici tipici delle lenti intraoculari multifocali, lasciando così il paziente molto soddisfatto.

Un’approfondita analisi di questa ricerca nell’articolo pubblicato sul n. 2 del 2017 de “La Voce AICCER”

La Voce Aiccer 2_17 – Mini WELL

 

 

Condividi
Tweet about this on TwitterShare on Facebook
Valuta
Pubblicato da
Editore - lunedì, 29 maggio 2017
Argomento
Area Chirurgica