articoli

Degenerazione maculare legata all’età: stile di vita e alimentazione

Lo stile di vita e l’alimentazione, come oramai riportato da diversi studi, possono influenzare l’insorgenza e/o la progressione di alcune patologie, soprattutto quelle legate all’età.

La degenerazione maculare legata all’età (DMLE) è una patologia che si manifesta in seguito ad un’alterazione della funzionalità della parte centrale della retina, ossia la macula, compromettendo la visione e la qualità di vita del soggetto affetto.

Prevenire questa patologia però è possibile intervenendo su alcuni fattori di rischio, come lo stile di vita e l’alimentazione.

Stile di vita

Lo stile di vita, in generale, comporta l’adozione di alcune “regole” salutari che possono apportare beneficio al nostro corpo. In particolare, come per la prevenzione di molte altre patologie, anche per la DMLE gli Esperti raccomandano l’immediata eliminazione del fumo di sigaretta. Diversi studi hanno, infatti, dimostrato che il fumo di sigaretta è tra i fattori di rischio maggiori per l’insorgenza della DMLE poiché le tossine contenute nel tabacco attivano dei meccanismi di stress ossidativo dannosi per il nostro organismo. 

Inoltre, praticare un’attività fisica, moderata o intensa a seconda delle condizioni complessive dell’organismo, aiuta ad espellere le tossine in eccesso, contribuendo così non solo ad una diminuzione del rischio di insorgenza delle patologie legate all’avanzamento dell’età, ma anche ad un rallentamento nella loro progressione per coloro che ne sono già affetti. Infine, bisognerebbe limitare l’esposizione ai raggi ultravioletti, soprattutto durante le ore di picco del sole. I raggi UV dovrebbero essere adeguatamente schermati tramite l’uso di lenti solari.

Alimentazione

Sono numerosi i cibi che contengono microelementi nutrizionali che sono in grado di supportare la prevenzione o il rallentamento della progressione della DMLE verso stadi avanzati. In particolare, evidenze scientifiche dimostrano che le antocianine, contenute ad alte concentrazione nei mirtilli, contribuiscono alla salute della retina inibendo la produzione di radicali liberi.

Effetti positivi sono stati anche dimostrati per la lutetina e la zeaxantina, due importanti antiossidanti. Oltre a questi, le vitamine A e C, i carotenoidi e il selenio proteggono l’area maculare. Pertanto il consumo di frutta, verdura e in generale di una dieta sana ed equilibrata è fondamentale per la prevenzione della DMLE.

Bibliografia:

Kim et al.  Associations between fruit and vegetable, and antioxidant nutrient intake and age related macular degeneration by smoking status in elderly Korean men. Nutrition Journal (2017) 16:77

Condividi
Tweet about this on TwitterShare on Facebook
Valuta
Pubblicato da
Editore - giovedì, 19 aprile 2018
Argomento
Retina