articoli

Degenerazione maculare legata all’età e tumore alla tiroide

La degenerazione maculare legata all’età (DMLE) è una patologia che coinvolge la zona centrale della retina, la macula, deputata alla visione centrale (http://www.oculistaitaliano.it/articoli/ruolo-dellinfiammazione-nelle-patogenesi-della-degenerazione-maculare-legata-alleta/). Questa affezione oculare è di tipo degenerativo ed è strettamente legata all’età. Infatti, la DMLE colpisce i soggetti over 55 ed è considerata come la prima causa di cecità nei Paesi in via di sviluppo e la terza globalmente. L’insorgenza della DMLE è accompagnata da un’alterazione dell’epitelio pigmentato della retina, lo strato dove si ha la massima concentrazione delle cellule deputate alla visione dei dettagli (coni), che provoca la formazione di depositi di proteine e lipidi (drusen) con conseguente compromissione della visione centrale ad alta risoluzione. I fattori di rischio alla base dell’insorgenza di questa grave patologia oculare sono numerosi ma alcune correlazioni, come il rischio cardiovascolare, rimangono ancora poco chiare. Non esiste, inoltre una strategia terapeutica che possa definirsi totalmente risolutiva per la DMLE, tuttavia evidenze cliniche come quelle derivanti dallo studio AREDS (Age-Related Eye Disease Study) dimostrano che l’assunzione giornaliera di integratori a base di vitamine e sali minerali ad azione antiossidante, sia in grado di ridurre il rischio di comparsa della patologia degenerativa del 25%.

Recentemente, dati di letteratura riportano una possibile associazione tra l’insorgenza della DMLE e il cancro alla tiroide, una piccola ghiandola endocrina fondamentale per la corretta funzionalità del metabolismo e di moltissimi processi fisiologici del nostro organismo. Tra le molteplici funzioni, infatti, gli ormoni prodotti dalla ghiandola tiroidea regolano anche l’espressione di una proteina della retina, l’opsina, e il corretto sviluppo della retina stessa. Livelli elevati di tiroxina libera (FT4), uno degli ormoni tiroidei, sono associati ad una maggiore prevalenza di DMLE.

Un’ulteriore conferma della correlazione tra DMLE e cancro alla tiroide arriva  recentemente da uno studio condotto su 5.253 pazienti con il cancro alla tiroide che ha mostrato come questi soggetti abbiamo un rischio maggiore (circa 2 volte) di sviluppo di questa patologia oculare degenerativa rispetto ai soggetti controllo, ossia non affetti da cancro tiroideo. Questo perché il cancro alla tiroide e la degenerazione maculare legata all’età condividono alcuni fattori di rischio come gli alti livelli di insulina e l’obesità. Allo stesso tempo, i dati derivanti da questa ricerca hanno messo in evidenza che i soggetti in studio affetti da carcinoma tiroideo avevano una maggiore prevalenza, ad esempio, di patologia diabetica o  ipertensione, malattie che predispongono alla DMLE.

Fonte

Evidence for an Association between Macular Degeneration and Thyroid Cancer in the Aged Population. Shih-Yi Lin. et al.Int. J. Environ. Res. Public Health 2018, 15, 902;

Condividi
Valuta
Pubblicato il
martedì, 31 luglio 2018
Argomento
Retina