articoli

Degenerazione maculare legata all’età: consigli per la prevenzione e per una diagnosi precoce

La degenerazione maculare legata all’età (DMLE) non solo è una delle patologie oculari più gravi, ma è anche una delle principali cause di cecità nei Paesi sia sviluppati che in via di sviluppo. Nella DMLE la regione oculare compromessa è la macula, ovvero la regione della retina responsabile della visione centrale. Pertanto, i soggetti affetti da DMLE presentano una visione gravemente compromessa che si traduce in una serie di limitazioni nello svolgimento delle attività quotidiane. Le cause dell’insorgenza della DMLE sono molteplici e complesse e ad oggi non sono del tutto pienamente comprese. Tuttavia, uno dei fattori certamente responsabili della sua insorgenza è legato allo stress ossidativo, una condizione nella quale l’organismo presenta alte concentrazioni di radicali liberi che danneggiano le cellule, in questo caso quelle deputate alla visione, i fotorecettori.dmle

Prevenzione

La prevenzione della DMLE è possibile intervenendo su alcuni fattori di rischio e attuando uno stile di vita salutare. In particolare, per ridurre il rischio di insorgenza di questa patologia bisogna:

1.quando l’apporto nutrizionale non è adeguato può essere opportuno assumere supplementi nutrizionali ad azione anti-ossidante, anti-infiammatoria e anti-angiogenica;

2. adottare uno stile di vita sano, evitando di  fumare e svolgendo attività fisica;

3.proteggere gli occhi dalle radiazioni ultraviolette indossando gli occhiali da sole.

1.Assumere supplementi nutrizionali ad azione antiossidante

Diversi dati di letteratura affermano chealcuni elementi abbiano una forte azione antiossidante in grado di contrastare l’insorgenza della DMLE. In particolare, uno studio denominato AREDS (Age-Related Eye Disease Study) ha dimostrato l’efficacia di una formula a base di vitamina A, C, E e zinco. Questi microelementi, infatti, esercitano un effetto protettivo sulle cellule della retina contrastando i danni indotti dai radicali liberi.

2. Adottare uno stile di vita sano

Uno dei fattori chiave nella prevenzione della DMLE è adottare uno stile di vita salutare. Eliminare il fumo, ad esempio, dovrebbe essere una delle prime modifiche da apportare al proprio stile di vita. Il fumo, infatti, danneggia gravemente il benessere del nostro organismo. Inoltre, diversi studi hanno rilevato una stretta associazione tra DMLE e fumo, poiché questo è responsabile di una condizione maggiore di stress ossidativo. Oltre a ciò, è importante svolgere attività fisica regolare per mantenere sotto controllo il peso corporeo e seguire un’alimentazione sana e ricca di frutta e verdura ad azione antiossidante.

3. Proteggere gli occhi

Diversi studi hanno dimostrato che l’incidenza della DMLE aumenta in seguito all’esposizione solare, per cui indossare gli occhiali da sole con delle lenti protettive è una misura precauzionale utile nella prevenzione della DMLE.

Diagnosi precoce

Una diagnosi tempestiva della DMLE è fondamentale per adottare un trattamento adeguato e salvaguardare così la vista del paziente. Dopo una attenta valutazione dei sintomi clinici del paziente, la diagnosi viene effettuata con una scrupolosa osservazione di eventuali lesioni agli occhi tramite l’uso dell’oftalmoscopio. Esami diagnostici comunemente utilizzati nella diagnosi della DMLE includono, inoltre:

-la fluoroangiografia (FAG), che permette di analizzare i vasi sanguigni della retina;

-l’angiografia con verde di indocianina (IGC), che permette di analizzare i vasi sanguigni  della coroide (lo strato vascolarizzato localizzato al di sotto della retina);

-la tomografia ottica a radiazione coerente (OCT), un esame non invasivo che fornisce immagini ad elevata risoluzione di scansioni a strati tomografiche della cornea e della parte centrale della retina, la macula.

Inoltre, un test che viene effettuato comunemente perché di facile esecuzione è il test di Amsler che mette in evidenza uno dei principali sintomi della DMlE, la metamorfopsia, ossia la visione deformata e ondulata delle linee rette.

Bibliografia

National Institute for health and care excellence (NICE). Age-related macular degeneration. Nice Guideline, 2018

Condividi
Valuta
Pubblicato il
martedì, 20 marzo 2018
Argomento
Retina